Come costruire un piano editoriale: 5 suggerimenti

Costruire un buon piano editoriale è fondamentale, soprattutto quando bisogna iniziare una nuova attività o si imposta una nuova strategia di marketing online. Per avviarsi nel migliore dei modi verso il pubblico digitale quindi è importante avere le idee chiare ed essere organizzati, in modo da non perdere tempo, non perdere credibilità e fidelizzare con i propri followers nel modo più sincero.

Dovendo anche io affrontare questa nuova avventura, quale modo migliore per partire dalle basi della comunicazione?

Come costruire un piano editoriale di successo?

 

Innanzi tutto è bene stabilire che un piano editoriale non è solo riferibile al proprio blog, ma è importante anche quando si affronta una campagna di social media marketing e tutto quello che ha a che fare con l’aggiornamento dei contenuti sul web.
Alcuni degli aspetti che reputo davvero essenziali in questo senso sono la trasparenza, la passione e la sincera voglia di comunicare con chi si ha di fronte, la volontà di trasmettere una parte delle proprie conoscenze, mettersi a servizio del proprio pubblico con umiltà, capire gli utenti e dialogare con loro.

Come iniziare a costruire un piano editoriale?

  1. Da questa premessa possiamo iniziare col focalizzare bene i propri obiettivi. Cosa voglio ottenere dalla mia strategia di marketing? Perché apro un blog? Perché apro le mie social pagine? Chi è il mio target di riferimento? In poche parole, a chi sto parlando è perchè?
  2. Organizza. Pensa ai contenuti e agli argomenti di cui vuoi parlare e dividili per categorie, ti risulterà più semplice organizzarti. Chiediti quindi: che contenuti ho a disposizione? Come posso rimediarli? Con che tono voglio trasmetterli? Di cosa voglio parlare? Che priorità dare ai diversi argomenti? Ma soprattutto: quando ho il tempo per fare tutto questo? Dai un peso ad ogni categoria di notizia e in base a quello definisci la frequenza di pubblicazione.
  3. Ascolta il tuo pubblico. In base ai loro comportamenti sarai in grado di capire di cosa hanno veramente bisogno nei diversi periodi e quindi potrai offrire risposte a domande che loro stessi stavano cercando.
  4. Pianifica. Prendi un calendario e dividi gli argomenti per giorno o settimana o ora. Ricorda che non è tanto la quantità di post sul blog o i tuoi profili social, ma è la continuità e la qualità delle notizie che dai a renderti speciale!
  5. Sentiti libero di cambiare. Gli spunti da cui attingere per i tuoi contenuti sono ovunque. Munisciti di carta e penna, prendi il tuo smartphone, fai tutto quello che puoi per avere sempre la possibilità di prendere appunti e cambia il tuo piano editoriale nel caso tu ne abbia bisogno!

Cosa ne pensi? E’ possibile aggiungere altri punti?
Fammi sapere come tu organizzi il tuo piano editoriale!

Ti è piaciuto il post? Condividilo con i tuoi amici!

Conosci Elena Manzini?

Giornalista in prova, antropologa di spirito, amante dei social media.

Scrivi un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.